Lingua

Tutto sulla città

La Francia

Prenotazioni

Guida ed info su cosa fare e vedere in un Weekend Strasburgo

WEEKEND STRASBURGO

Strasburgo, città piena di fascino e suggestione, saprà regalarvi certamente tante emozioni. Splendidi edifici storici, le caratteristiche case a graticcio è la cornice del fiume Ill. Una città da vivere non solo a Natale, ma… tutto l’anno. Ecco, qui di, la guida pratica di Kanoa per un Weekend Strasburgo.

1 giorno Weekend Strasburgo

Weekend Strasburgo

La Cathédrale Notre-Dame è un gioiello assoluto della città, vero e proprio capolavoro di arte gotica, e Monumento Storico di Francia dal 1862. Victor Hugo, non a caso, la definì un “prodigio di grandezza e leggiadria“. La splendida Cattedrale è un maestoso ed imponente edificio che domina tutta Strasburgo; difficilmente resterete impassibili dinanzi alla sua bellezza e alla splendida guglia, alta più di 140 metri. Fino all’800, era l’edificio di culto cristiano più alto! È davvero bella.

Ad oggi, con circa 12 milioni di visitatori all’anno, è la seconda Cattedrale più visitata di tutta la Francia, dopo Notre-Dame de Paris!

La Cattedrale fu ultimata nel 1439, e fu realizzata sulle fondamenta di una precedente costruzione romanica. Bellissimi e suggestivi gli esterni, con la splendida facciata che, dopo il tramonto, fa da cornice ad un incredibile gioco di luci e colori. D’estate, la magia è ancora più incredibile. La facciata è davvero un capolavoro, con tutte le sue splendide sculture. All’interno, bellissimi, ed imperdibili, il rosone, le vetrate realizzate tra il XII e il XIV secolo, e l’organo principale.

Imperdibile, l’orologio astronomico, che riproduce la precessione degli equinozi. Vero è proprio capolavoro del rinascimento, questo orologio è il frutto di una stretta collaborazione tra artisti, matematici, tecnici, orologiai svizzeri, scultori, pittori e creatori di automi. Ogni anno attira più di 3 milioni di visitatori. Offre indicazioni astronomiche ed indica l’ora, il calendario civile ed ecclesiastico.

Tutti i giorni, alle 12:30, è possibile assistere allo splendido spettacolo dell’Orologio astronomico. Alle 12, invece, è proiettata, proprio accanto all’orologio, una pellicola che ne spiega il funzionamento. Questa sorta di film, al quale potrete assistere tutti i giorni tranne domenica e festivi, è disponibile solo in lingua francese, inglese e tedesca.

L’ingresso alla Cattedrale, avviene dalla porta laterale posteriore, su Maison Kammerzell. Trattandosi di un luogo di culto, si è invitati a seguire tutte le regole indicate all’ingresso.

INFO PRATICHE: è possibile visitare la Cattedrale tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle 09:30 alle 11:15 e dalle 14:00 alle 18:00; domenica, dalle 14:00 alle 18:00. Ingresso GRATUITO.

Orologio astronomico: unico spettacolo, tutti i giorni, alle 12:30 in punto, con proiezione del film alle 12:00. Si entra da porta St Michel, sul lato sud della Piazza. Ingresso dalle 11:45. Si paga un ticket di 3,00€ per accedere; da 6 a 18 anni, tariffa ridotta pari a 2.00€. GRATIS TUTTE LE DOMENICHE E FESTIVI, senza proiezione del film.

SALITA: bisogna salire esattamente per 332 scalini per godere della splendida vista di Strasburgo dall’alto. Dal 01 Aprile al 30 settembre, tutti i giorni dalle 9.30 alle 20:00 (ultima salita alle 19:30). Dal
01 ottobre al 31 marzo, tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 (ultima salita alle 17:30). Per salire, si paga un ticket di 5,00€ per adulto, e 3.50€ per bambini. GRATIS la prima domenica di ogni mese.Possono salire massimo 50 persone alla volta. Ovviamente, la salita è piuttosto faticosa.

Nei pressi della Cattedrale, parte il Petit Train, un trenino turistico che vi consente di fare un giro delle zone più belle della città. Il tour costa 7,00€ a persona (5.00€ bambini). e dura circa 40′. Chi fosse interessato, troverà ulteriori info sul sito ufficiale da questo link.

Strasbourg_-_Musée_de_l'Œuvre_Notre-Dame

Photo Copyright, Ecelan

Da Place du Chateau, proseguendo per Rue de Rohan, si raggiunge il Musée de l’Œuvre Notre-Dame / Arts du Moyen Age. Si tratta di un interessante museo che ripercorre sette secoli di arte a Strasburgo ed in tutti i territori del Reno Superiore. Il Museo è stato istituito nel 1931 ed è ospitato nel palazzo storico della Fondation de l’Œuvre Notre-Dame; si tratta di un complesso di case di diverso stile, architettura ed epoca. La più antica, in stile gotico, è del XIV secolo.

Le sue collezioni medievali e rinascimentali, sono lo specchio del glorioso passato della città. All’interno, è possibile ammirare straordinarie sculture e dipinti di arte renana del XV e XVI secolo di Nicolas Gerhaert Leiden Conrad Witz e Hans Baldung Grien; opere e vetrate provenienti dalla cattedrale e da numerose chiese d’Alsazia; e, ancora, pale d’altare, croci, statue, tapezzerie, mappe d’epoca e tanto altro. Da non perdere il Giardino Medioevale, ispirato alla tradizione dei pittori e degli incisori del XV secolo.

Aperto dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 18:00. Chiuso il lunedì. Il ticket intero costa 6,50€. Ridotto (over 60 e studenti fino a 25 anni con valida carta dello studente), 3,50€. In alternativa, acquistando il PASS MUSÉE DE LA VILLE DE STRASBOURG, entrate in questo ed in tutti i musei della città. Potete scegliere tra il Pass da 1 giorno a 12,00€ oppure, il conveniente Pass da 3 giorni al costo di 18,00€. Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.

Parlamento Strasburgo

Dell’adiacente Palais Rohan, consigliamo la visita per il giorno seguente. Con i mezzi, consigliamo di raggiungere l’area in cui si trova il Parlamento Europeo e tutti i palazzi delle istituzioni europee. Siamo pur sempre nella città, sede degli eurodeputati. Dalla fermata Parlement Européen, una passeggiata di circa 15 minuti porta allo splendido Parc de l’Orangerie. Armatevi, dunque, di macchina fotografica. Il primo edificio, è il Parlamento Europeo, con la sua forma ellittica in vetro e metallo che si specchia sulle sponde del fiume. Si passano, poi, in rassegna alcuni edifici simbolo dell’Europa: la Corte europea per i diritti dell’uomo, l’Agorá Building e, infine, il Conseil d’Europe.

Parc de l’Orangerie è uno splendido parco pubblico, adatto a famiglie e non. Potrete rilassarvi in questo fantastico polmone verde tra fontane, statue e sentieri. Per la gioia dei più piccoli, inoltre, sono presenti un bowling, uno zoo, una mini-fattoria per circa 50 specie animali, e Mini-Ferme, una pista auto per bambini; e, ancora, diverse aree giochi, e campi sportivi. E ‘anche possibile noleggiare una piccola barca a vela sul lago.

Consigliamo una pausa in albergo: una doccia salutare è ciò che ci vuole prima della serata. Consigliamo di raggiungere Place du Marché aux Cochons de Lait, proprio vicino al Palais de Rohan. Da qui, lungo Rue du Maroquin fino alla Cattedrale, è tutto un susseguirsi di locali, ristoranti e cantine. È una zona davvero vivace, dalla bellissima atmosfera, particolarmente suggestiva con le splendide case del XVI e XVII. Davvero bellissimo. Per la cena nessun consiglio: avrete solo l’imbarazzo della scelta.

Durante il periodo natalizio, potrete lasciarvi travolgere dalla magia è la suggestione dell’atmosfera natalizia.

2 giorno Weekend Strasburgo

Un passato tetro e oscuro avvolge il Pont du Corbeau, in pieno centro, da cui ha inizio il secondo giorno del Weekend Strasburgo. Anticamente, si chiamava Schindbrücke, ovvero Ponte delle Torture. Proprio qui, infatti, i ladri ed i condannati di atroci misfatti, venivano gettati nel fiume, legati a grossi sacchi di terra. Per i piccoli truffatori, invece, furono create delle gabbie di metallo alle estremità del ponte; i condannati venivano imprigionati in tali gabbie ed esposti pubblicamente!

Il Musée Alsacien, in prossimità del ponte, è un interessante museo d’arte e tradizioni popolari, situato in antiche dimore strasburghesi. All’interno, custodisce importanti testimonianze di vita tradizionale alsaziana tra il XVII ed il XX secolo. Mobili, oggetti di uso quotidiano, ceramiche, costumi, oggetti ed immagini religiose, giocattoli, artigianato e tanto altro ancora. Ci sono anche esposizioni sulla viticoltura e e sui produttori di formaggio Munster.

Aperto tutti i giorni, dal mercoledì al lunedì, dalle 10:00 alle 18:00; chiuso il Martedì. Il ticket intero costa 6,50€. Ridotto (over 60 e studenti fino a 25 anni con valida carta dello studente), 3,50€. In alternativa, acquistando il PASS MUSÉE DE LA VILLE DE STRASBOURG, entrate in questo ed in tutti i musei della città. Potete scegliere tra il Pass da 1 giorno a 12,00€ oppure, il conveniente Pass da 3 giorni al costo di 18,00€. Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.

Pont Strasbourg

Sul lato opposto, oltrepassato il ponte, il Musée historique de la ville de Strasbourg è un museo dedicato alla Storia di Strasburgo attraverso tre fasi: la città libera del Sacro romano impero germanico (1262-1681); la città reale e rivoluzionaria (1681-1800) e, a partire dal 2009, lo sviluppo di una metropoli del XIX e XX secolo. Il Museo sorge nell’ex Grande Boucherie di Strasburgo e, tra i tanti oggetti esposti, un plastico della città del 1727.

Aperto tutti i giorni, dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 18:00; chiuso il lunedì. Il ticket intero costa 6,50€. Ridotto (over 60 e studenti fino a 25 anni con valida carta dello studente), 3,50€. In alternativa, acquistando il PASS MUSÉE DE LA VILLE DE STRASBOURG, entrate in questo ed in tutti i musei della città. Potete scegliere tra il Pass da 1 giorno a 12,00€ oppure, il conveniente Pass da 3 giorni al costo di 18,00€. Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.

Palais Rohan Strasburgo

Una splendida passeggiata lungo Place de la Grande Boucherie, tra piccoli negozi, cafè e le splendide case a graticcio. Una pausa è quello che ci vuole prima di raggiungere Palais Rohan. Questo splendido edificio, è uno dei monumenti assolutamente imperdibili durante il vostro Weekend Strasburgo. Costruito fra il 1732 e il 1742, sotto le influenze delle grandi residenze parigine, il complesso è rimasto praticamente identico a quello edificato nel XVIII secolo. È uno dei complessi architettonici più belli del ‘700 in Francia.

Deve il suo nome ai quattro principi vescovi della famiglia di Rohan, che nel XVIII secolo si sono succeduti nella diocesi di Strasburgo. Oltre agli splendidi internet, colpisce soprattutto la bellezza è l’unitarietà di tutto il complesso. Oggi, ospita tre diversi musei: il Musée des Beaux-Arts de Strasbourg, il Musée Archéologique, è il Musée des Arts décoratifs. Impossibile visitare tutti. Il nostro consiglio è di optare per il  Musée des Beaux-Arts de Strasbourg. sicuramente il più interessante dei tre.

Il Museo delle Belle arti, situato al primo piano del Palais Rohan, presenta una panoramica della storia della pittura in Europa dal Medioevo al 1870. Sono esposte importanti opere d’arte dei nomi più rilevanti dell’arte europea. Spiccano opere di Giotto (Crocifissione di Strasburgo), Hans Memling, Carlo Crivelli (Adorazione dei pastori), Botticelli, Cima da Conegliano, Raffaello (Ritratto di giovane donna), Correggio (Giuditta e la sua ancella con la testa di Oloferne), Lorenzo Lotto, El Greco, Canaletto, Van Dyck, Rubens, Goya, Corot, e tante altre ancora.

Petite France Strasbourg

Dopo la scorpacciata di musei ed il pranzo, la restante parte della giornata, consigliamo di trascorrerla a Grande Île e al pittoresco quartiere di Petite France. Completamente circondata dalle acque dell’Ill, è la centrale e suggestiva isola di Strasburgo, centro storico e fulcro della città. Petite France è uno dei suoi quartieri, davvero splendido e pieno d’atmosfera, soprattutto di sera. Potrete passeggiare e ammirare le tantissime case a graticcio con i caratteristici telai di legno. Tra le più note ed importanti, la Maison des tanneurs e la maison Haderer.

Altra tappa consigliata è la chiesa protestante Saint-Pierre le Jeune. Da non confondersi con l’omonima chiesa di culto cattolico, sorge in Place Saint-Pierre le Jeune, nella Grande Île. Da ammirare il bellissimo interno gotico con il suo magnifico arco, e gli affreschi medievali. Bello, inoltre, l’organo della chiesa.

Per la sera, soprattutto il dopocena, non mancate una bella bevuta da Les Frères Berthom. Il celebre cocktail bar di Strasburgo, si trova a Rue des Sœurs 3, distante circa 400 metri da Palais Rohan. Propone eccellenti cocktail.

3 giorno Weekend Strasburgo

Place_Kléber_Strasbourg

Copyright, 2010 Katsutoshi Seki

Ultimo giorno. Molto dipende dall’orario e dal mezzo per fare ritorno a casa. Potreste dedicare la mezza giornata che probabilmente avrete a disposizione, a girare per il bellissimo centro storico e riprendere quello che non foste riusciti a vedere nei giorni precedenti. Si parte da Place Klèber, piazza centrale, nonché luogo simbolo della città. Proprio qui, nel periodo natalizio, è installato il maestoso e luccicante albero di Natale. L’ampia piazza, ha cambiato diverse volte nome, nel corso degli anni, prima di essere intitolata al brillante stratega militare napoleonico, Jean-Baptiste Kléber.

Passeggiando, troverete numerosi negozi e locali. L’Église du Temple Neuf, è una chiesa protestante a poche centinaia di metri da qui. Un tempo, conteneva una delle più preziose biblioteche, prima di essere distrutta. È stata interamente ricostruita nel XIX secolo. Segue, Place Gutenberg, con la statua di Gutenberg, ed il bellissimo Palazzo rinascimentale della Camera di Commercio. Al pari di Place Kléber, ospita un importante mercatino di Natale a Novembre e Dicembre. Rue des Arcades, poco distante, è il luogo delle boutique.

Buon viaggio e buon Weekend Strasburgo.