EnglishItalian

ACCEDI | ISCRIVITI | SHOP

WEEKEND STOCCOLMA

Contrariamente da quanti possano pensare, un Weekend Stoccolma è davvero poco per riuscire a visitare tutto ciò che la città possa offrire al visitatore.

Il modo migliore per visitare Stoccolma, è lasciarsi trasportare dal fascino dei suoi vicoli, seguendo lo snodarsi di strade tortuose che conducono a bellissime piazze e avere… un po’ d’improvvisazione!

1 giorno Weekend Stoccolma

Gamla Stan, ovvero l’isola sulla quale sorge la Città Vecchia, sarà il lungo di riferimento del nostro Weekend a Stoccolma: da qui vogliamo partire, e, da, qui, vogliamo chiudere. Sperando che abbiate mezza giornata a disposizione da dedicare alla città, vi invitiamo a sbrigare il prima possibile il check in e prendere l’autobus (il 3 od il 59 fanno al caso vostro); scendete alla fermata Riddarhustorget.

Riddarhustorget_2009

Photo, 2009 Holger.Ellgaard

Conservate la visita del Palazzo Reale per la mattina: potrete vedere il cambio della guardia. Lungo Riddarhustorget è situata la Casa dei Cavalieri, ovvero Riddarhuset. Si tratta di un bell’edificio classicheggiante del XVII secolo, con una facciata in barocco olandese e preceduto da un bellissimo giardino; all’esterno, visibile, la statua del Re Gustavo Vasa.

Storkyrkan, la “Grande Chiesa”, è un meraviglioso esempio di stile Gotico baltico, e barocco. La Cattedrale, dedicata al culto di San Nicola, è la sede della Diocesi di Stoccolma.

Storkyrkan_Stockholm_2012a

Photo, 2012 Holger.Ellgaard

Atmosfera intima, accogliente e sobria, è il luogo scelto dai reali per sposarsi. Degna di nota è la scultura lignea San Giorgio e il drago, di Bernt Notke, tra le più belle d’Europa nel suo genere. Il complesso è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 16 ed è previsto (!!) il pagamento del ticket d’ingresso di 40 SEK

Proseguendo a piedi, dal lato opposto, si arriva in quello che è a tutti gli effetti il cuore della storia svedese: Riddarholmen, l’isola dei cavalieri. Riddarholmskyrkan, domina l’intera piazza: un’antica abbazia della città di Stoccolma, pantheon dei Sovrani di Svezia. Fu fondata nel XIII sec. dal Re Magnus I Ladulås per i Francescani. L’interno è diviso in tre navate, presentando una tipica architettura del gotico baltico, realizzata in mattoni. La chiesa può essere visitata tutti i giorni dalle 10 alle 17.

Eretta al centro della piazza nel 1854, la statua di Birger Jarl, il fondatore della città, mentre tutto il lato occidentale è Wrangelska Palatset, grande palazzo del 1650 sede del tribunale distrettuale.

Wranglerska_palatset_050701

Photo, 2005 Jonnie Nord

Birger Jarls Torg, a Riddarholmen è un insieme di strade acciottolate, circondate da decine e decine di Palazzi, molti dei quali, oggi, sono sede di organi governativi. È piuttosto suggestivo passeggiare per quest stradine, con l’imponente chiesa sullo sfondo. Nessun locale o macchine: armatevi di smartphone, o macchina, per le vostre immancabili foto di rito.

Per la cena, consigliamo di restare in zona Gamla Stan. A Osterlånggatan, un piccolo vicolo nei pressi della chiesa di Stlottskyrkan, troverete Tradition, buon compromesso qualità/prezzo. Se volete qualcosa in più, potreste optare per il vicino Fem Små Hus, eccellente in tutto: dal servizio, alle portate troverete un luogo romantico che farà sicuramente colpo. Prezzi più alti del precedente, ma la qualità si paga!

2 giorno Weekend Stoccolma

Per il secondo giorno del Weekend Stoccolma, consigliamo di partire da Djurgården, che, dopo Gamla Stan, è ormai annoverato di diritto tra i quartieri più popolari della città. Se avete intenzione di spostarvi in metro, scendete all fermata Karlaplan e dopo circa 10minuti di cammino a piedi arrivate a Stockholm Djurgårdsbron (raggiungibile, direttamente, con il Tram o il bus 69). Percorrendo l’affascinante ponte che collega la città all’isola di Djurgården, vi troverete dinanzi lo splendido Nordiska Museet.

Le_Nordiska_Museet

Photo, 2011 Tvabdou

Il museo ospitato in uno splendido edificio neogotico, è dedicato alle tradizioni, gli usi dei popoli del Nord degli ultimi 500 anni. Troverete una interessante sezione dedicata alla caccia, la pesca e le tradizioni del popolo Saami, oltre a costumi, attrezzi, armi del popolo scandinavo. Visitando il complesso, avrete modo di avvicinarvi ad un popolo a noi così lontano. Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17 e l’ingresso costa 100 SEK (gratuito per gli under 18). Tutto l’anno, il giovedì il Museo effettua una apertura straordinaria GRATUITA (tranne Luglio e Agosto, a pagamento) dalle 17 alle 20.

A pochi passi, troverete invece il Regalskeppet Vasa, di cui consigliamo la visita. Una delle tappe obbligate di Stoccolma, nonché una delle attrazioni cittadine più visitate. Situato sulla riva del Saltsjön, questo galeone del Seicento, conosciuto come Ammiraglio Vasa, colato a picco nel 1628 durante il suo viaggio inaugurale, oggi è stato perfettamente restaurato.

Museo Vasa Stoccolma

Qui è stato istituito un apposito museo marittimo, il Vasamuseet, uno dei più visitati della Scandinavia, in cui sono esposti oggetti rinvenuti nella nave ancora intatti, oltre ad un rompighiaccio del XX sec, ed una nave antincendio in servizio fino al 1969. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17, ed il mercoledì fino alle 20. Dal 01 Giugno al 31 Agosto, il Vasamuseet è aperto sempre dalle 08:30 alle 18:00. Il biglietto d’ingresso costa 130 SEK a tariffa piena e 100 SEK per gli studenti (è necessaria la tessera che attesti lo status) e per gli ingressi il mercoledì dopo le 17. Gratuito per gli under 18. Per tutte le info pratiche potete consultare il sito ufficiale.

Passeggiando per il quartiere, lungo la strada principale Djurgårdsvägen, piccoli e tranquilli parchi pubblici, chiese in legno e piccoli musei vi attendono. Essendo a Stoccolma, non può mancare la dedica della città ai mitici ABBA: proprio qui, affacciato sull’acqua, troverete il Museo dedicato alla storica band svedese. In un percorso interattivo, il visitatore potrà ballare, cantare, ed aggirarvi tra le bacheche ricolme di vestiti anni 70, memorabilia varia, premi ed oggetti di ogni sorta. Lo consigliamo soprattutto se siete fan della band. Il museo è aperto tutti i giorni dell’anno, approssimativamente dalle 10 alle 18 (il mercoledì chiude alle 20), ma con orari differenti a seconda del mese. Vi invitiamo pertanto a consultare il link ufficiale della struttura. L’ingresso costa 195SEK; ridotto solo per bambini fino a 15 anni al prezzo di 65SEK

The_Wave_Swinger,_Gröna_Lund,_Stockholm

Photo, 2010 Samwong124

Proseguendo, si estende Djurgårdsstaden, un quartiere davvero caratteristico e pittoresco, costellato di piccole abitazioni di legno ad uno o due piani, oltre il quale è situato lo scenografico Gröna Lund Tivoli, bellissimo parco divertimenti all’aperto e affacciato sul mare. Purtroppo, in questo momento, il Parco è chiuso e dal sito ufficiale non ci sono ancora informazioni circa la riapertura. Se siete con bambini, evitate di passare affianco: sarebbe difficile convincerli che non sia possibile entrare!

Consigliamo di fare una pausa per ricaricare le batterie. Oaxen, o, più indietro Blå Porten, potrebbero essere i due locali che fanno al caso vostro. Il primo, in perfetto stile marinaresco, offre dei buoni piatti di pesce, mentre il secondo è un Café, fast-food e ristorante, meno impegnativo del primo e situato lungo Djurgårdsvägen. Qui troverete il cosiddetto SMÖRGÅSBORD, una spece di buffet con un’ampia scelta di piatti freddi e caldi, numerosi tipi di pane (di segale, d’orzo tostato e il classico pane di frumento), piatti di pesce e di carne, formaggi e dolci. Se possibile, cerchiamo di consigliare sempre piatti del posto, piuttosto che quelli della cucina nostrana.

Weekend Stoccolma

Skansen, primo zoo svedese, e, soprattutto il primo museo all’aperto del mondo, è la tappa conclusiva del quartiere Djurgården. Fondato ha Artur Hazellius nel 1891, con l’intento di preservare e mostrare il passato della Svezia, da nord a sud. Qui si respira l’atmosfera carica di cinque secoli di storia e cultura nelle case e nelle fattorie, dove personaggi in abiti d’epoca svolgono dimostrazioni degli antichi mestieri. È davvero una bella esperienza.

D’estate, inoltre, è aperto il Galejan, piccolo parco divertimenti con giostre, dedicato ai più piccoli. Segnaliamo, anche, che Skansen è situato su di una collina dalla quale potete godere una vista fantastica di tutta la città e l’arcipelago. Gli orari, variano in base al periodo (approssimativamente dalle 10 alle 16); stesso, dicasi per quanto concerne il ticket d’ingresso, che oscilla tra i 100 SEK della bassa stagione, a 180 SEK a Luglio e Agosto. Da questo link, potete scaricare il file ufficiale con i prezzi e gli orari del 2016.

A questo punto, consigliamo di ritornare a Gamla Stan, per riprendere la visita di quanto iniziato il giorno prima. Potete utilizzare il tram dalla stazione Stockholm Djurgårdsbron, raggiungibile a piedi, oppure il battello della Waxholmsbolaget dal terminal Allmänna Gränd Brig che in poco più di 10 minuti vi porta a Slussen Kajen nel cuore di Stoccolma. Per info e orari www.waxholmsbolaget.se.

Se il tempo a disposizione lo permettesse ancora, potreste allungarvi poco lontano da qui: su uno dei punti più alti dell’isola, s’incontra un altro simbolo della città, il Municipio di Stoccolma, lo Stadshuset, che non passa inosservato con la sua guglia con le tre corone dorate.

Stadshus_stockholm

Photo, 2009 Heineken85

Fu costruito nel 1911, ed oggi rappresenta uno dei profili più caratteristici della città, ammirato da diversi punti e prospettive. È famoso soprattutto perché qui avive e il fastoso ricevimento della premiazione dei Nobel, un evento che richiama personalità illustri di tutto il mondo. In alternativa, potete posticipare la visita al giorno seguente e rilassarvi cenando nella Città Vecchia.

3 giorno Weekend Stoccolma

Stoccolma  

Kungliga Slottet, ovvero il Palazzo Reale, è la Residenza ufficiale del Re di Svezia, nonché edificio principale della città. Rappresenta una delle più importanti testimonianze di architettura barocca della Svezia. Quattro edifici simmetrici chiudono il cortile in cui si tiene, giornalmente, l’imperdibile cambio della guardia e la tradizionale parata dei soldati. All’interno, da non perdere, la Sala delle Guardie, la Sala delle Colonne, la Galleria Bernadotte, i Festvånigen, ovvero gli appartamenti cerimoniali (i più antichi del palazzo, decorati da artisti francesi) e, soprattutto, la Rikssalen, ossia la Sala del Trono, vero capolavoro di Hårleman, e la Slottskyrkan, cappella Palatina capolavoro del rococò. Fino al 13 Maggio: da Martedì a Domenica, 10:00–16:00; 14 Maggio al 14 Settembre, 10:00–17:00. Il biglietto costa 150SEK per adulti e 75SEK per bambini dai 7 ai 15 anni e consente l’accesso al Tre Kronor Museum e la Skattkammaren, la Sala del Tesoro (avete la possibilità di vederli anche successivamente, entro 7 giorni dalla convalida). Per ulteriori informazioni, consultate il sito ufficiale, dal quale è possibile acquistare anche i biglietti.

Slottsbaken, è la grande piazza che si apre sull’Ala Sud del Palazzo: di fronte al mare c’è la statua di Gustavo III e, sul lato opposto, l’Obelisco di Desprez in ricordo della fedeltà che i cittadini giurarono al re nella guerra del 1788 con la Finlandia.

Siamo certi che Stoccolma resterà nei vostri cuori: una città fredda dal cuore caldo. Buon Weekend Stoccolma.

Info pratiche per raggiungere Stoccolma da tutto il mondo. Guida e collegamenti aeroporti città. Arrivare con auto e treno.

Info pratiche muoversi per Stoccolma. Metro, autobus, tram e battelli. Orari, info pratiche, biglietti, abbonamenti Zone Tickets, Travelcard e tante dritte.

Gamla Stan, il Palazzo Reale, Djurgården, museo Vasa, Municipio e tanto altro da vedere in un weekend Stoccolma, con orari e info pratiche