Lingua

Cosa fare e vedere lungo l'itinerario della Via Trionfale e Montmartre.

Parigi e la Francia

Prenotazioni

VIA TRIONFALE E MONTMARTRE

Via Trionfale e Montmartre

Nessuna visita di Parigi, breve o lunga che sia, può prescindere dagli Champs Élysées e l’Arc de Triomphe; per quanto la città sia ricca di monumenti e bellezze senza eguali. Montmartre, invece, quartiere degli artisti, è uno dei pochi che è riuscito a mantenere intatta la sua identità nel corso dei secoli.

Via Trionfale e Montmartre, sono due itinerari da percorrere durante la vostra vacanza. Per il primo percorso, che si snoda sul grande boulevard dai giardini all’Arco di trionfo, si impiegano dalle 2 alle 4 ore a seconda che si vogliano, o meno, visitare i musei. Oltre un paio d’ore, invece, si impiegano per l’altro itinerario proposto.

Scendendo dalla metro, alla fermata Champs-Élysées-Clemenceau, si accede direttamente nei sontuosi Jardins, in cui oggi come ieri, i parigini passeggiano tra i viali alberati ed affollano le terrazze degli antichi caffè. Questo è il luogo ideale dove rilassarsi, soprattutto dopo giornate di grandi scarpinate per visitare la città. Proprio in questa zona sono situati il Petit ed il Grand Palais.

Il Petit Palais è un padiglione espositivo, oggi divenuto museo, costruito per l’Esposizione universale del 1900 su progetto dell’architetto francese Charles Girault. È stato classificato come monumento storico. Costruito insieme al Grand Palais, situato proprio affianco, ospita oggi il Museo di belle arti della città di Parigi (Musée des beaux-arts de la Ville de Paris).

È aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì. Il Venerdi, in genere, la chiusura è posticipata alle 21:00 per mostre temporanee. Il biglietto intero costa 11,00€ per adulto, e 8,00€ ridotto. In genere, per le mostre temporanee bisogna acquistare un biglietto supplementare, oppure, il ticket cumulativo.

Per informazioni pratiche e notizie sulle collezioni, è possibile consultare il sito ufficiale.

Grand Palais Parigi

Il Grand Palais, dalle severe ed imponenti forme neoclassiche, fu costruito dagli architetti Deglane, Louvet e Thomas sempre in occasione dell’Esposizione universale del ‘900. L’esterno della struttura del grande padiglione espositivo di vetro, combina un’imponente facciata in pietra d’ispirazione classica, con cancellate Art Nouveau e statue allegoriche di Paul Gasq e Alfred Boucher. Da notare che l’edificio è rimasto chiuso per dodici anni per un radicale restauro dopo la caduta di un pannello di vetro dal tetto nel 1993. Ha riaperto il 24 settembre 2005. Per info ed orari consultate il sito ufficiale.

La prima parte dell’itinerario Via Trionfale e Montmartre, prosegue lungo la mitica Avenue des Champs Élysées fino all’Arco che si staglia dinanzi. I Campi Elisi sono la via d’eccellenza parigina, con i ristoranti, i caffè, le lussuose vetrine di Louis Vuitton, Chanel, Gaultier o i grandi nomi alberghieri come Marriott. È qui che c’è gran parte della vita notturna parigina, tra i vari locali della Via. Ed è sempre qui, che si svolgono le principali manifestazioni, come la Parata del 14 Luglio, i festeggiamenti del Capodanno e, ancora, la tappa finale del Tour De France.

In Place de l’Etoile, si trova l‘Arc de Triomphe, il grande Arco che domina la piazza, costruito tra il 1806 ed il 1836. All’interno è presente un museo che ripercorre tutta la storia di questo monumento. Salendo sulla terrazza, è possibile ammirare un bellissimo panorama. L’Arc è aperto tutti i giorni dalle 10:30 alle 23:00 (la chiusura invernale è prevista per e 22:30) ed il costo per il biglietto è di 8,00€. È disponibile il sito ufficiale della struttura, per maggiori informazioni.

Se il tour della Via Trionfale e Montmartre, dovesse essere percorso nella stessa giornata, è consigliabile una pausa per pranzare. Un bistrot sarebbe l’ideale. Dopo aver ripreso le energie, si riparte. Dalla fermata della Metro/RER Charles De Gaulle-Etoile si arriva fino a Pigalle, quartiere fino ad una ventina di anni fa malfamato, ed oggi del tutto “ripulito”, tanto da diventare un vero e proprio luogo turistico.

Pigalle è il quartiere a luci rosse, la zona in cui si trovano bar e locali alla moda come Le Cigale e, soprattutto, il famoso Moulin Rouge. Se ne aveste la possibilità, cercate di prenotare per una serata davvero all’insegna del divertimento. In zona si trovano anche numerosi sexy-Shop ed un Museo dell’erotismo: un edificio di sette piani tutto dedicato all’arte erotica; nel seminterrato c’è una collezione molto particolare di macchine erotiche!

Superato il Moulin Rouge, la perpendicolare Boulevard de Clichy conduce al Cimitero di Montmartre. Qui, si possono leggere sulle lapidi numerosi nomi importanti; Berlioz, Offenbach, Stendhal, Emile Zola, Degas, Francois Truffaut, solo per citarne alcuni. I parigini chiamano questa ripida collina, “La Butte”. In questa zona, nonostante la massiccia presenza di turisti, è ancora possibile passeggiare per viuzze e piazze tranquille che hanno mantenuto un’atmosfera da villaggio.

Se foste amanti della pittura impressionista, non potete fare a meno di fare una passeggiata in Rue St Rustique; è famosa per essere stata frequentata da artisti del calibro di Renoir, Monet, Césanne, Pisarro e Van Gogh. Al numero 18, una placca commemorativa segnala il ristorante “A la Bonne Franquette”, dove i vari artisti erano soliti cenare.

Il quartiere di Montmartre è letteralmente preso d’assalto da turisti e, pertanto, pieno di negozi di souvenir e caffè; scegliete di camminare lungo Rue Lepic, la strada che conduce fino alla collina e che conserva ancora la tranquillità ed il fascino di un tempo.

Sacro Cuore Montmartre Parigi

La vista dell’imponente mole bianca del Sacré Coeur, è qualcosa di indescrivibile, emozionante, quanto la vista panoramica della città dai 270 metri di altezza della sua collina. La Basilica è stata interamente costruita con la pietra calcarea di Château-Landon, la cui caratteristica, oltre al colore bianchissimo, è di non trattenere polvere e smog. Dopo ogni pioggia, dunque, è ancora più splendente! In stile neo-bizantino, è stata costruita nel 1873 e completata nel 1914. La Basilica può essere visitata tutti i giorni dalle 08:30 alle 20:00 in estate, e dalle 09:00 alle 17:00 in inverno. Da non perdere durante il vostro itinerario della Via Trionfale e Montmartre. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale.