it Italian

LUOGHI DELL’ESTATE MYKONOS

Estate Mykonos

MYKONOS TOWN

Il luogo principale in cui trascorrerete gran parte del vostro tempo e, delle vostre giornate. Nelle vie centrali, vi attendono ristoranti, sfavillanti gioielliere e boutique. E, naturalmente, i tanti locali alla moda e ritrovi del popolo della notte di Mykonos, sempre sveglio. Ma è lasciando le vie più affollate, che potrete scoprire l’altra anima meno commerciale di Mykonos. Vicoli stretti, angoli nascosti, architetture cicladiche e case imbiancate che fanno da contrasto con l’azzurro delle finestre, ed i bellissimi balconi tutti fioriti. Un luogo davvero magico!

Limani è la splendida zona del porticciolo, pieno di caffè e ristoranti, e le abitazioni ben visibili, disposte quasi ad anfiteatro. Ideale per una passeggiata dopo cena, con le barche colorate dei pescatori e le luci che si riflettono a mare. Acque su cui si specchia Agios Nikolaos, protettore dei naviganti.

Panagia Paraportiani Mykonos

In fondo al porto si trova il quartiere del Kastro, luogo in cui sorgeva un antico castello di cui sono presenti solo alcuni resti. Qui, si trova la chiesa di Panagia Paraportiani, la più antica dell’isola. Uno dei luoghi simbolo di Mykonos, super fotografato, con tramonti da cartolina! In realtà, si tratta di un agglomerato di cinque antiche chiese, edificate, nel corso degli anni, una di fianco all’altra. La quinta, ed ultima, fu costruita, invece, in posizione sovrastante alle altre, cosicché, oggi, Panagia Paraportiani si sviluppa su due livelli.

Alle spalle del Porto, potrete passeggiare in un dedalo si stradine strette, tra piccole cappelle e abitazioni a due piani, rigorosamente bianche. Matogianni ed Odos Andronikou, sono strade principali affollate di caffè, ristoranti, locali, boutique, gioielliere, luoghi di artigianato. Pronti per lo shopping?

Per una pausa culturale, durante l’Estate Mykonos, a Tria Pigadia si trova il Museo Marittimo Egeo. Nell’edificio sono esposti oggetti e cimeli legati alla storia marinara dell’Egeo. Potrete vedere monete, antiche carte e strumenti nautici, modelli di navi ed imbarcazioni. Il museo è aperto tutti i giorni, da Aprile ad Ottobre, dalle 10:30 alle 13:00 e dalle 18:30 alle 21:00. Il biglietto d’ingresso costa 3,00€. Maggiori info sul sito ufficiale.

A nord del porto, il Museo Archeologico di Mykonos è tappa obbligata per coloro che non volessero rinunciare all’arte durante la propria vacanza.

La mostra del museo comprende un vasto numero di vasi, che vanno dal periodo preistorico fino al tardo periodo ellenistico. L’esposizione comprende statue funerarie, stele, gioielli e preziosi, figurine d’argilla, dal II secolo a.c.; ceramiche datate dal XXV al I secolo ac. Sono esposti, inoltre, idoli e rilievi funerari provenienti dalla necropoli di Rínia.

In estate è aperto tutti i giorni, osservando i seguenti orari:

Lunedì, 15:00-22:00.
Martedì, 09:00-22:00.
Mercoledì, 09:00-15:00.
Da giovedì a domenica, 09:00-22:00.

In inverno, è aperto dal martedì alla domenica, dalle 09:00 alle 16:00.

Il biglietto d’ingresso costa 4,00€. Info e aggiornamenti disponibili sul sito ufficiale, da qui.

ANO MERA

View of Ano Mera

Photo, 2011 Bernard Gagnon

Per importanza, è il secondo dell’isola, situato a circa 8 chilometri da Mykonos Town. Terreni rocciosi, cappelle suggestive disseminate tra campi e colline, e piccole abitazioni in stile cicladico, caratterizzano questo pittoresco villaggio.

Il villaggio meno turistico dell’isola, si caratterizza per la presenza di un paio di Hotel e qualche Studios. Nella piazza centrale, non mancate di far visita ad una delle piccole taverne dove vi attendono un’atmosfera tranquilla e cucina tradizionale.

Da non perdere, nel villaggio, il monastero di Panaghia Tourliani, datato 1542, e ricostruito circa 2 secoli dopo. Sorge sull’altopiano principale dell’isola attorno al quale è nato l’insediamento di Ano Mera. Il bellissimo cortile, con fiori e vegetazione, è l’ideale per sfuggire al caos ed alla frenesia di Mykonos. All’esterno, domina un campanile con decorazioni in pietra, ed una bella fontana del XVII secolo.

Aperto tutti i giorni, dalle 09.00 alle 12:30, circa e dalle 15.30 alle 19.30. L’orario è suscettibile di variazione.

Oltre il Monastero, sulla collina di fronte al villaggio, potrete scoprire le rovine di Paleokastro, antica fortezza veneziana del XIV secolo. struito nel 12° secolo, e i resti di un castello bizantino, oltre ad alcune tombe del periodo geometrico.

TOURLOS

Tourlos Mykonos

Questo piccolo villaggio costiero, sorge ad un paio di chilometri da Mykonos Town. Famoso per la presenza dell’omonima spiaggia, ottimamente attrezzata, rappresenta una zona in forte crescita turistica. Il motivo principale è dovuto alla presenza, negli ultimi anni, del porto commerciale e del porto pubblico per yacht. Oggi, Tourlos, è un interessante punto di ritrovo durante l’Estate Mykonos.

Qui, infatti, attraccano le navi da crociera, e le lussuose imbarcazioni. Oggi, ospita tantissime opportunità di divertimento per i turisti; non mancano taverne e bar.

Particolarmente graziosa di notte, Tourlos è famosa per i bei tramonti. La zona, inoltre, è famosa grazie al ritrovamento della famosa icona di “Nostra Signora con Bambino Gesù”.

Tourlos può essere facilmente raggiunto con i mezzi propri e l’autobus che parte dalla Chora.

PLATYS GIALOS

Platis Gialos, Sifnos

Photo, 2015 Kondephy

Un villaggio che, nonostante uno sviluppo turistico di massa, riesce ancora a conservare un aspetto tipicamente rurale, con boschi e fattorie. Perfetto per essere visitato nel tardo pomeriggio, questo antico villaggio è, senza dubbio, uno dei più panoramici di Mykonos.

Platys Gialos, tuttavia, è famoso soprattutto per le sue meravigliose spiagge, ed è uno dei posti  più apprezzati della costa Meridionale. La baia si compone di tre spiagge più piccole: quella di Psarou nella zona più a destra, con la massa rocciosa di Lazaros ad ovest; quella di Platys Gialos nel mezzo e, infine, la baia di sabbia di Agios Anna a sud-est; le colline circostanti proteggono la baia dai forti venti del sud.

Sulla collina di Platys Gialos sono visibili i resti dell’antica torre del “Portes”, uno straordinario monumento, e simbolo della zona costiera.

Si trova a circa 4 km dalla Chora, e può essere raggiunto in macchina ed in autobus.

 ALEFKANDRA – LITTLE VENICE

Little Venice Mykonos

Il soprannome di Piccola Venezia ben si addice a questo splendido quartiere, dalle strette vie, le chiese antiche e i suggestivi mulini a vento del ‘500, in posizione incredibilmente scenografica.

Little Venice sorge proprio nel cuore di Mykonos, con le sue case caratteristiche, lambite dai mari, quasi a formare un labirinto. Le abitazioni, nel 1700, appartenevano ai mercanti e capitani e si dice che, un tempo, servissero a tenere lontani i pirati che assalivano l’isola. Oggi, invece, molte di queste case sono state trasformate in ristoranti, caffè, boutique e gallerie d’arte.

Qui, non mancate assolutamente di fare un aperitivo, in uno degli angoli più panoramici e amati dell’isola, nella Piccola Venezia, ad un palmo di mano dal mare. Uno spettacolo!

L’Estate Mykonos non può considerarsi conclusa senza aver fatto tappa a Delos, vera e propria gemma delle Cicladi, a poca distanza di navigazione dall’isola. Info sulla nostra pagina speciale, da questo link.

Buona vacanza e buona estate Mykonos!

FOLLOW US

SEGUICI ATTRAVERSO I NOSTRI CANALI SOCIAL UFFICIALI

HOME PAGE  |  CHI SIAMO  |  CONTATTACI  |  COLLABORA CON KANOA

© 2015 J.L.Defoe. È vietata la riproduzione anche parziale di tutti i contenuti.
I nomi e i brand presenti nel sito appartengono ai rispettivi proprietari

SEGUICI ATTRAVERSO I NOSTRI CANALI SOCIAL UFFICIALI

© 2015 J.L.Defoe. È vietata la riproduzione anche parziale di tutti i contenuti.
I nomi e i brand presenti nel sito appartengono ai rispettivi proprietari