Lingua

DOCUMENTO DIMENTICATO

Documento dimenticato

Sei al settimo cielo: finalmente si parte! Hai organizzato tutto alla perfezione ed è arrivato il momento della meritata vacanza. Niente casa, lavoro, faccende domestiche. Solo sano relax.

Durante il tragitto, guardi con un sorriso il tuo partner. Poi, arrivi in aeroporto. Momento del check-in. Nessuno conosce meglio di te, tuo marito. Ecco perché capisci quasi subito che qualcosa non stia andando per il verso giusto.

Lo vedi che inizia a fissarti con quell’aria da cane bastonato. Quante volte, in vita tua, l’avrai vista.

“Ma sei proprio un coglione. Ma dico, non hai alzato un dito per fare la valigia. non fai un cazzo dalla mattina alla sera. L’unica cosa di cui avresti dovuto preoccuparti erano i documenti”……

Beh, potrebbe proprio succedere a te!

Per gli amanti del brivido Last-minute… uno degli incubi dei viaggiatori distratti. Ovvero, presentarsi all’aeroporto e constatare di aver lasciato a casa, o peggio ancora smarrito, il proprio documento d’identità.

Kanoa informa che è aperto negli aeroporti di Roma-Fiumicino e Milano-Malpensa uno sportello per il rilascio della tessera d’identità. Si tratta di una succursale dell’ufficio anagrafe comunale a disposizione di chi avesse dimenticato a casa il proprio documento di riconoscimento; o, in alternativa, utile ai distratti che dovessero accorgersi all’ultimo istante, del proprio documento dimenticato o scaduto.

Siete all’estero e avete smarrito il vostro documento? Beh, vi tocca restare all’estero per molto, molto tempo!! Scherziamo!

Nessun problema. Almeno dal 28 maggio 2011, a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs n. 71/2011. Il decreto prevede, infatti, che in caso di smarrimento o di furto dei documenti di viaggio, l’UFFICIO CONSOLARE IN LOCO possa emettere (previa autorizzazione dell’Autorità italiana competente) un nuovo passaporto oppure rilasciare un documento di viaggio provvisorio (ETD – Emergency Travel Document).

In questo caso, non dovrete far altro che recarvi presso l’ufficio consolare del Paese in cui vi troviate, muniti di 3 foto formato tessera e del documento di viaggio; dovrete fare un’autocertificazione di denuncia di smarrimento  o furto del passaporto o di altro documento di viaggio, ai sensi degli articoli 46 e 47 e con le avvertenze di cui all’art. 76 del D.P.R. 445/2000. Se possibile, sporgete anche la denuncia presso le Autorità competenti: vi aiuterà a snellire i tempi.

Questa procedura è valida anche nel caso in cui abbiate smarrito anche altri documenti. Ovviamente, va tenuto presente che tutti gli Uffici consolari, sono, di norma, chiusi nel weekend e nei giorni festivi; pertanto, sarà possibile effettuare la denuncia solo il primo giorno feriale utile.

Noi vi invitiamo, in ogni caso, ad usare tutte le precauzioni possibili per evitare spiacevoli sorprese.

Tutte le info riguardo al Passaporto italiano. Dove richiederlo e come fare ad ottenerlo. Tempo e validità. Passaporto per genitori di figli di minori

Guida pratica alla carta identità. I paesi in cui è valida. Come ottenere il documento di riconoscimento, validità, e tanti preziosi consigli

Carta d’identità, passaporto e dichiarazione d’accompagnamento. La guida pratica di Kanoa ai documenti dei bambini necessari per viaggiare