Lingua

Tutte le informazioni pratiche ed utili per guidare in Portogallo

GUIDARE IN PORTOGALLO

Il Portogallo

Prenotazioni

Eccovi le info pratiche, e tutto quanto occorre sapere, per guidare in Portogallo senza problemi.
Come sempre, si raccomanda di seguire alcune regole basilari, ed universali.
Rispettate sempre i limiti di velocità. I controlli, sono frequenti su tutta la rete stradale e autostradale. Un principio fondamentale per la sicurezza e, anche, per le vostre tasche; eviterete multe salate. Le multe si pagano sul posto, agli organi preposti, per intero, oppure attraverso un piccolo deposito.

Se avete bevuto alcolici, NON METTETEVI ALLA GUIDA. Il limite del tasso alcolemico è piuttosto basso. La polizia effettua test a campione, lungo tutta la rete. Si raccomanda sempre di essere disponibili.

REGOLE BASE PER GUIDARE IN PORTOGALLO

In Portogallo si guida a destra e si sorpassa a sinistra. Si ricorda di rispettare sempre la distanza di sicurezza.
Bisogna sempre dare la precedenza ai pedoni che attraversano o stanno per attraversare una strada; anche qualora non siano presenti le strisce pedonali a terra.

In caso di incidente, BISOGNA SEMPRE FERMARSI e prestare assistenza; è importante, però, non intralciare la circolazione. Si ricorda, inoltre, che è OBBLIGATORIO fornire le proprie generalità.

DOCUMENTI PER GUIDARE IN PORTOGALLO

Patente, Carta di circolazione e Certificato di assicurazione in corso di validità. A chi fosse alla guida di un veicolo non proprio, consigliamo di munirsi di una DELEGA A CONDURRE. Si tratta di una delega del proprietario del veicolo con firma autenticata. Non è obbligatoria.

EQUIPAGGIAMENTO VEICOLO

Le cinture di sicurezza devono essere obbligatoriamente allacciate su tutti i sedili, anteriori e posteriori.
In auto è obbligatorio dotarsi di triangolo. L’uso del gilet riflettente è consigliato.
Il casco è obbligatorio per conducente e passeggeri di tutti i motoveicoli.

STRADE E SEGNALETICA

Autostrada Portogallo

Photo, 2016 Bernardo Baggio

Chi decidesse di viaggiare in Portogallo, potrà usufruire di una rete autostradale piuttosto estesa che consente di spostarsi, da Nord a Sud, senza abbandonare la strada.

Tutte le principali città portoghesi sono servite dall’autostrada, anche conosciuta come auto-estradas. Le autostrade lusitane sono identificate dalla lettera A, seguita da un numero progressivo a partire da 1. I cartelloni sono tutti a sfondo blu è scritta bianca.

La rete viaria è completata dalla presenza di Itinerari Principali (IP), Itinerari Complementari (IC), Strade nazionali (EN) e Strade comunali. Si tratta di strade, in genere, in buono stato. Le uniche eccezioni sono le strade secondarie e alcuni tratti nell’entroterra, che richiedono un po’ di attenzione in più.

Ed è la prudenza la parola d’ordine per chi decidesse di guidare in Portogallo. Gli autisti lusitani, spesso, sono molto indisciplinati. Inoltre, in alcune zone, la segnaletica stradale è piuttosto scarsa.

PEDAGGIO

Le autostrade lusitane sono a pagamento. Chi viaggiasse per la prima volta in auto, e non fosse informato, potrebbe trovare qualche problema riguardo al pagamento. Esistono, però, soluzioni abbastanza pratiche e comode. Toll Card su tutte. Queste, ed altre info, sono disponibili a questo link.

LIMITI DI VELOCITÀ

Salvo diversamente indicato, i limiti da velocità sono i seguenti:
50 km/h nei centri abitati.
90 km/h fuori dai centri.
120 km/h in autostrada.

GUIDARE IN PORTOGALLO CON BAMBINI

Tutti i bambini di età inferiore a 3 anni viaggiano sul sedile anteriore dell’auto, purché assicurati su un apposito seggiolino omologato, rivolto verso l’interno. L’airbag, in questo caso, dovrà essere disattivato.
I bambini di età inferiore a a 12 anni ed altezza non superiore a 135cm, devono viaggiare sui sedili posteriori della vettura. Inoltre, dovranno essere assicurati a seggiolini adeguati al loro peso, omologati nel rispetto dei requisiti minimi di sicurezza, stabiliti per legge.