EnglishItalian

ACCEDI | ISCRIVITI | SHOP

Info pratiche per Guidare in Grecia. Limiti, segnaletica, dispositivi

GUIDARE IN GRECIA

La Grecia

Prenotazioni

Di seguito, tante informazioni preziose per chi volesse affrontare un viaggio e guidare in Grecia con un proprio mezzo.

Come sempre, si raccomanda di seguire alcune regole basilari, ed universali.
Rispettate sempre i limiti di velocità. I controlli, sono sempre più frequenti. Un principio fondamentale per la sicurezza e, anche, per le vostre tasche; eviterete multe salate.
Se avete bevuto alcolici, NON METTETEVI ALLA GUIDA. Per nessuna ragione.

In caso di incidente, BISOGNA SEMPRE FERMARSI e prestare assistenza; è importante, però, non intralciare la circolazione. Le multe non possono essere pagate sul posto, ma soltanto presso l’UFFICIO DEL TESORO, entro 10 giorni.

REGOLE BASE PER GUIDARE IN GRECIA

In Grecia si guida a destra e si sorpassa a sinistra. Rispettare sempre la distanza di sicurezza.
Dare sempre la precedenza ai pedoni che attraversano o stanno per attraversare una strada; anche qualora non siano presenti le strisce pedonali a terra. Ciò nonostante, in Grecia, soprattutto nell’entroterra, si guida abbastanza male e, tendenzialmente, si rispettano poco le regole nei sorpassi. Talvolta, vige quasi uno stato di anarchia alla guida!

Le infrastrutture variano a seconda della zona. In ogni caso, per quanto la situazione stia (lentamente) migliorando, strade ed autostrade sono ben lungi dal possedere gli standard qualitativi di Francia, Spagna, Germania ed Italia.

Alcune strade, panoramiche, sono davvero suggestive, con scorci e panorami davvero unici.

DOCUMENTI PER GUIDARE IN GRECIA

Patente, Carta di circolazione e Certificato di assicurazione in corso di validità. A chi fosse alla guida di un veicolo non proprio, consigliamo di munirsi di una DELEGA A CONDURRE. Si tratta di una delega del proprietario del veicolo con firma autenticata. Non è obbligatoria.

EQUIPAGGIAMENTO VEICOLO

Triangolo, Valigetta del pronto soccorso ed Estintore, sono obbligatori per tutti i veicoli. Tutti i passeggeri in auto, devono OBBLIGATORIAMENTE essere assicurati alle cinture di sicurezza, anche quelle posteriori. Fanno eccezione soltanto persone che abbiano una valida esenzione, trascritta in greco.

STRADE E SEGNALETICA

A partire dal 2000, è iniziato il processo di modernizzazione. Gran parte della rete, è stata portata a compimento nel 2017. Oggi, ci sono 10 autostrade principali, in tutta la Grecia, di cui una nell’isola di Creta. L’A1 (Atene – Salonicco – Evzonoi) e l’A2 (Egnatia – Odos), sono le più estese, con 550 e 670 chilometri circa. Le autostrade sono a pagamento, con pedaggio.

La lettera A, seguita da un numero, di colore bianco su sfondo verde, indica che si è in presenza di un’autostrada.

National Road, sono le strade nazionali, generalmente a singola carreggiata, con una o due corsie per direzione. Un numero progressivo, da 1 a 111, di colore bianco su sfondo blu, identifica questa tipologie di strade.

In Grecia, i cartelli stradali delle strade principali e secondarie sono in greco e in inglese. Sulle strade di minor importanza, e quelle lontane dai centri di interesse, è molto probabile che troviate i segnali solo in greco. Un navigatore, o uno smartphone con GPS, è l’ideale in queste situazioni.

LIMITI DI VELOCITÀ

I limiti di velocità sono differenti tra veicoli e motocicli. Più in dettaglio, per i veicoli, i limiti sono i seguenti:
50 km/h nei centri abitati
90 km/h fuori dei centri abitati
110 km/h su strade appositamente segnalate.
130 km/h in autostrada.

Nel caso in cui vogliate guidare in Grecia un motociclo, i limiti di velocità sono i seguenti:

40 km/h nei centri abitati
70 km/h fuori dei centri abitati
90 km/h in autostrada.

GUIDARE IN GRECIA CON BAMBINI

Tutti i bambini di età inferiore a 3 anni, devono viaggiare in auto solo se assicurati a seggiolini adeguati al loro peso, omologati nel rispetto dei requisiti minimi di sicurezza, stabilità per legge.
Bambini di età compresa tra i 3 e GLI 11 anni, o con statura inferiore a 150cm, devono viaggiare su un apposito seggiolino adatto al proprio peso, ed omologato secondo le normative vigenti.