EnglishItalian

ACCEDI | ISCRIVITI | SHOP

Loi Krathong 2016

Loi Krathong 2016

EVENTI

I più grandi concerti, spettacoli ed eventi di tutto il mondo. Il calendario delle feste più belle e rinomate, e quelle più assurde ed incredibili.

Parti, con Kanoa, alla scoperta dei più bei mercatini di Natale 2018-2019 di tutto il mondo.

ZURIGO

Ultime pubblicazioni

LOI KRATHONG 2016

Loi Krathong 2016

PERIODO: Novembre 2016 LUOGO: Thailandia.

Ogni anno, nella notte di luna piena del dodicesimo mese del calendario Thai, la Thailandia celebra una delle cerimonie più attese ed emozionanti: il Loi Krathong 2016.

Le celebrazioni, in genere, ricorrono per tutta la settimana. Un cerimoniale davvero ricco ed unico, con spettacoli davvero meravigliosi. Chiang MaiSukhothai, in Thailandia, sono i luoghi più noti; la cerimonia, tuttavia, ha luogo anche in Birmania, Laos e Cambogia. Questi ultimi, quindi, possono essere una valida alternativa alle più note città thailandesi.

Il Loi Krathong 2016, celebrato in tutta la Thailandia, è una cerimonia in cui l’acqua è l’elemento preponderante. Il suo nome originale sta a significare “Cesto Galleggiante”. I Krathong, appunto, sono dei cesti fatti per lo più con fiori e foglie di banano. Spesso, se ne trovano alcuni fatti di altri materiale, come il pane; si tratta sempre e comunque di sostanze biodegradabili. I cesti, infatti, contenenti candele, incensi, e perfino cibo o monete, vengono fatti galleggiare sull’acqua.

La festa inizia alla sera, quando tutti si riuniscono sulle sponde del fiume col proprio Krathong. In un silenzio quasi surreale, ognuno accende la propria candela nel cesto, lasciandolo galleggiare lungo il fiume. Tutto si illumina. Un vero e proprio segno di devozione nei confronti del Buddha. Lasciando che il cesto galleggi, si vuol simboleggiare l’abbandono della sfortuna e della negatività. Oltre che scacciare ed allontanare la sfortuna, facendo galleggiare i Krathong, si mostra rispetto e gratitudine alla Dea dell’Acqua “Phra Makhongkha”.

La cerimonia del Loi Krathong 2016, poi, prosegue con canti, balli, fuochi d’artificio e… grandi banchetti. Potrete mangiare a prezzi davvero stracciati.

Per quanto sia diventata una festa di massa, il Festival delle Luci è riuscito a mantenere il suo fascino suggestivo.

Le migliori locations in Thailandia sono, innanzitutto,il parco storico di Sukhothai, a nord della città. Lo splendido luogo è stato dichiarato patrimonio mondiale dall’Unesco. Non meno interessanti e carichi di suggestione, sono gli eventi di Chiang Mai e delle altre città thailandesi.

COME ARRIVARE

È possibile raggiungere Sukhotai, in aereo facendo un paio di scali ed atterrando a Bangkok. Dalla Capitale thailandese, si raggiunge la città in poco più di un’ora di volo. Dall’aeroporto, potete raggiungere attraverso uno shuttle bus, sia la città vecchia, che la città nuova di Sukhotai.

Chiang Mai è raggiungibile in aereo, via Hong Kong o Bangkok. Dall’aeroporto, si raggiunge il centro in autobus o in taxi. Consigliamo quest’ultimo, per i prezzi non certo esorbitanti.

Chi avesse fatto tappa in precedenza a Chiang Mai, può pensare di raggiungere Sukhotai in autobus. Il percorso dura dalle 5 alle 6 ore. Gli autobus partono dall’Arcade Bus Terminal. Il biglietto si acquista direttamente al terminal e costa circa 7€.

Kanoa consiglia di prenotare volo+hotel attraverso questo link, per ottenere importanti sconti e promozioni. Ricordiamo di prenotare con anticipo essendo una meta piuttosto gettonata in questo periodo. Chi avesse voglia di svoprire questa fantastica tradizione, può provare, come accennato, delle mete alternative ma altrettanto suggestive. In primis la Cambogia.

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *