Ungheria. Come arrivare e muoversi. Documenti e valuta. Orari banche

Ungheria

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter




Una delle destinazioni turistiche più popolari al mondo, con città e luoghi di incredibile fascino e suggestione.
A partire, naturalmente, dalla sua splendida Capitale, da molti considerata una delle più belle in Europa.

Piccoli e affascinanti villaggi. Montagne e laghi davvero unici e incredibili, che regalano scorci davvero suggestivi. E, soprattutto, le sue terme, particolarmente rinomate.

Un viaggio in Ungheria è una esperienza indimenticabile.

COME ARRIVARE

L’aereo è senza dubbio la soluzione più comoda, e rapida, per raggiungere il Paese. Debrecen, e, soprattutto, Budapest, rappresentano i punti di riferimento nei collegamenti col resto d’Europa. È, soprattutto, nella Capitale, che si registra il maggior afflusso di viaggiatori.
Del resto, la posizione praticamente al centro del Paese, consente di raggiungere le altre destinazioni magiare.

L’aeroporto internazionale di Ferenc Liszt, collega, con frequenti voli diretti giornalieri, le principali destinazioni europee ed extraeuropee.

La Capitale, inoltre, rappresenta un importante snodo nei collegamenti ferroviari. Soprattutto con l’Europa dell’Est.
Ogni giorno, ci sono collegamenti frequenti con Austria, Germania, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia. Collegamenti giornalieri, inoltre, sono garantiti con Croazia, Polonia, Slovenia Svizzera e Ucraina.

Chi volesse affrontare un viaggio in auto, tenga presente distanze e costi, tra cui la vignette. Ulteriori informazioni da qui.

Ungheria

COME MUOVERSI

In treno e in bus ci si sposta facilmente all’interno dell’ Ungheria.
La stazione ferroviaria centrale di Budapest, è lo snodo principale dei collegamenti magiari. Da qui, transitano i treni per le principali destinazioni in Ungheria.
I treni IC sono i più rapidi e confortevoli, e neppure tanto costosi. Sono i mezzi da preferire in assoluto, in quanto le altre linee hanno standard qualitativi decisamente bassi.
Sui treni IC si paga sempre una piccola commissione.

Il bus resta uno dei mezzi preferiti per spostamenti in Ungheria a lungo raggio. Volan riunisce sotto un unico nome, oltre 20 aziende magiare che operano nel campo dei trasporti su gomma.
I prezzi sono economici e la qualità abbastanza alta. Tenete presente, tuttavia, che i bus sono spesso particolarmente affollati; soprattutto nei giorni festivi e durante il weekend.
Il biglietto, in genere, si acquista a bordo del mezzo.

DOCUMENTI E DOGANE

L’Ungheria ha aderito agli Accordi di Schenghen; pertanto, per i cittadini dei Paesi europei aderenti a tale Accordo, non c’è obbligo di esibire documenti alla frontiera; si è sempre tenuti a portare con se una Carta d’Identità o passaporto. Si raccomanda, soprattutto, di portare la C.I. dei propri figli minorenni, anche se si viaggia in auto o in treno. Consultate la nostra sezione speciale, a tal proposito.
Fatta eccezione per i cittadini di Canada, Corea del Sud, Giappone Israele, e Stati Uniti, per entrare in Polonia è necessario un apposito visto, denominato VISA.
Cani e gatti entrano liberamente, purché muniti di libretto sanitario e certificato recente del veterinario dell’ASL di residenza, che attesti la buona salute. I cani devono essere vaccinati contro la rabbia da almeno 21 giorni.
Si ricorda che agli animali deve essere applicato l’apposito microchip. Sui mezzi pubblici, gli animali devono viaggiare con la museruola.
Per volare con animali si invita a consultare la sezione relativa alle singole Compagnie aeree.



VALUTA E CAMBIO

La valuta ufficiale è il FIORINO UNGHERESE, indicato come HUF. Non esistono frazioni di fiorino.
In circolazione trovate monete da 5, 10, 20, 50 e 100 fiorini, e banconote da 500, 1000, 2000, 5000, 10000 e 20000 fiorini. A Marzo 2019, 1 fiorino è pari a circa 0.0031€ e 0.0035$ americani.
Ormai, quasi ovunque, è possibile pagare direttamente con Carta di Credito e prelevare contante presso gli sportelli automatici. Tenete presente, tuttavia, che in alcune piccole città, e luoghi meno turistici, potreste trovare difficoltà nell’effettuare pagamenti con carta di credito. Una riserva di contanti è sempre consigliata.
Chi avesse bisogno di entrare in banca, tenga presente che, nelle principali città, è aperta dal lunedì al venerdì, dalla mattina fino alle 17:30, e sabato fino alle 12. Gli orari possono essere suscettibili di variazioni; soprattutto nei piccoli centri. Ovunque, le banche sono chiuse il sabato pomeriggio e la domenica.

INFO PRATICHE

ORA

In Ungheria, le lancette dell’orologio sono poste un’ora in avanti, rispetto al meridiano di Greenwich (UTC/GMT +1). L’ora legale inizia l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima domenica di ottobre, con le lancette in avanti di una ulteriore ora rispetto a Greenwich (UTC/GMT +2).

CORRENTE ELETTRICA

Schuko plug and socket

In tutto il Paese, la tensione è di 230 volts, con frequenza 50Hz. Le prese elettriche, in genere, sono di tipo C e F. La prima, conosciuta anche come Eurospina, è composta da due poli e non ha messa a terra. La seconda, invece, è la cosiddetta presa Schuko, o presa tedesca. Si consiglia di utilizzare sempre un apposito adattatore. Ai più previdenti, consigliamo di dare uno sguardo a questo link.

POSTE

Magyar Posta zrt, è la società che gestisce la posta nazionale ungherese. Il verde è il colore principale associato alla posta nazionale.
La società offre tutti i comuni servizi di spedizione e telecomunicazione e, inoltre, servizi bancari, di logistica e marketing.
In genere, gli uffici postali aprono, dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 19:00; il sabato, sono aperto fino alle 12:00 e, in alcune città, fino alle 14:00.

NEGOZI

Gli orari di apertura dei negozi variano a seconda della zona. In genere, sono aperti dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 18:00, e sabato mezza giornata. Alcuni esercizi, in particolare a Budapest, chiudono alle 20:00. Quasi ovunque, i negozi sono chiusi la domenica.

FARMACIE

Il nome quasi impronunziabile Gyógyszertár, identifica una farmacia ungherese. Difficile , in ogni caso, confondersi, perché troverete, quasi sempre, lil simbolo internazionale della croce.

Le farmacie osservano quasi gli stessi orari dei negozi. Nelle grandi città, tuttavia, troverete quasi sempre almeno una farmacia di turno, aperta 24 ore su 24.

TELEFONO

Nel Paese, si utilizzano le frequenze Gsm 800/1800 Mhz e W-CDMA 2100, le stesse dei principali Paesi europei. Potrete, dunque, utilizzare tranquillamente il vostro smartphone italiano, francese….
Per chiamare i telefoni in Ungheria, bisogna inserire il prefisso internazionale 0036, seguito dal numero telefonico.
I principali operatori telefonici polacchi sono Magyar Telekom plc, Telenor, e Vodafone.
Con l’abbattimento dei costi del roaming, potrete tranquillamente chiamare dall’estero, usufruendo della vostra tariffa nazionale. In alternativa, potete utilizzare le classiche chiamate VoIP, o effettuare le videochiamate, utilizzando una linea WI-FI libera.

Lascia un commento

Speciale Ungheria




Prenotazioni

Mappa Del Paese

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email