Lingua

Scozia. Come arrivare e muoversi. Documenti e dogana. Info utili

Scozia

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter




Spettacolari coste. Valli, e incredibili scorci. Colline, pianure e montagne. Paesaggi suggestivi e scenografici. Isole dal fascino incredibile. E, naturalmente, splendide ed eleganti città.
La Scozia è, da sempre, una terra ricca di fascino e tradizione. Cosi lontana, eppure, mai come oggi, cosi vicina.

COME ARRIVARE

In aereo, senza dubbio, non avrete difficoltà a raggiungere il Paese e tutto il Regno Unito. L’aeroporto internazionale di Edimburgo è lo scalo principale del Paese, ottimamente collegato con voli diretti, con le principali destinazioni europee ed extraeuropee.
A meno di 100 chilometri di distanza, lo scalo di Glasgow rappresenta un’ottima alternativa.
In entrambi i casi, dopo essere atterrati, potrete liberamente muovervi con i mezzi pubblici in tutto il paese, oppure, potrete noleggiare un’auto.
A circa 50 km da Glasgow, l’aeroporto di Prestwick è un’ottima base delle compagnie Low cost.
Inverness, a nord del Paese, è la base di partenza per raggiungere le Orcadi e il nord-ovest.

Treno, e, soprattutto, auto, sono soluzioni da prendere in considerazione soltanto provenendo dalla vicina Inghilterra. Già da Londra, in auto, bisognerà mettere in conto un viaggio di almeno 7 ore per raggiungere la capitale scozzese. Distanze ben maggiori, provenendo dalla Francia. Da qui, inoltre, dovrete mettere in conto le spese davvero elevate per attraversare il tunnel della Manica.

Raggiungere la Scozia via mare da Amsterdam, è un’ipotesi affascinante, che richiede lunghi tempi di percorrenza. La compagnia di navigazione DFDS Seaways, offre collegamenti per il Paese, dalla Capitale olandese e Newcastle.

Scozia

COME MUOVERSI

In treno, auto e bus ci si sposta in tutto il Paese. L’aereo è una soluzione sconsigliata a causa dei prezzi troppo elevati.
In auto, tenendo conto delle strade non sempre troppo veloci, avrete modo di ammirare gli splendidi paesaggi che si intervallano durante il tragitto. Prestare attenzione a non intralciare la circolazione, quando si attraversano le Single Track Road.
In auto, inoltre, avrete piena autonomia negli spostamenti.

La rete ferroviaria scozzese è particolarmente estesa, ed efficiente. In tutto il Paese opera l’ottima ScotRail, che garantisce collegamenti rapidi e frequenti. Esistono, inoltre, numerose compagnie come Virgin o CrossCountry, che garantiscono treni in tutto il Regno Unito.
Edinburgh Weverley, Aberdeen e Glasgow, sono i principali snodi ferroviari scozzesi.
Spostarsi in treno può essere estremamente caro. I prezzi sono in linea con tutto il Regno Unito e, per questo, le tariffe sono tutt’altro che economiche. Il consiglio è di prenotare con largo anticipo. Spesso, sul sito ufficiale, sono venduti biglietti a tariffa speciale con forti riduzioni.
In alternativa, potrete utilizzare i bus.
Scottish Citylink offre collegamenti da Nord a Sud, tra le principali città, le Highlands e persino qualche piccola comunità rurale. Viaggerete a bordo di mezzi moderni, dotati di tutti i comfort, con prezzi inferiori rispetto al treno.

DOCUMENTI E DOGANE

In epoca post-brexit, regna ancora un po’ d’incertezza. Al momento, nulla sembra essere cambiato rispetto a prima. Si può arrivare nel Regno Unito, muniti del passaporto, o della sola carta d’identità. Si raccomanda, tuttavia, che quest’ultima sia integra, e non rovinata.
Non dimenticate di portare la C.I. dei vostri figli minorenni. Consultate la nostra sezione speciale, a tal proposito.
Per entrare da determinati Paesi, è obbligatorio munirsi di apposito visto denominato VISA. Tutte le info da qui.

Cani e gatti entrano liberamente, purché muniti di libretto sanitario e certificato recente del veterinario dell’ASL di residenza, che attesti la buona salute. I cani devono essere vaccinati contro la rabbia da almeno 21 giorni.
Si ricorda che agli animali deve essere applicato l’apposito microchip. Sui mezzi pubblici, gli animali devono viaggiare con la museruola.
Per volare con animali si invita a consultare la sezione relativa alle singole Compagnie aeree.

VALUTA E CAMBIO

La valuta ufficiale è la STERLINA BRITANNICA, emessa dalla Bank Of England. Tuttavia, è bene sottolineare, che in Scozia circolano anche monete locali, diverse solo in apparenza dalle Sterline inglesi, ma con lo stesso valore legale. Si tratta di monete emesse dalle tre più grandi banche scozzesi (Royal Bank of Scotland, Bank of Scotland e Clydesdale Bank) che potrete utilizzare in tutto il Regno Unito.
Ciscuna sterlina si compone di 100 pence.
In circolazione trovate monete da 1p, 2p, 4p, 10p, 20p, 50p, £1 e £2, e banconote da £1 £10 £20, £50 e £100 A Maggio 2019, 1 sterlina è pari a circa 1.13€ e 1.27$ americani.

Ormai, quasi ovunque, è possibile pagare direttamente con Carta di Credito e prelevare contante presso gli sportelli automatici. Tenete presente, tuttavia, che in alcune piccole città, e luoghi meno turistici, potreste trovare difficoltà nell’effettuare pagamenti con carta di credito. Una riserva di contanti è sempre consigliata. Molto utili le monete, con cui pagare il parcheggio e utilizzare i mezzi pubblici.
Chi avesse bisogno di entrare in banca, tenga presente che, è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 16:00, massimo 17:00. In alcuni centri più importanti, alcune filiali sono aperte il sabato, dalle 09:00 alle 12;30.Gli orari possono essere suscettibili di variazioni; soprattutto nei piccoli centri. Ovunque, le banche sono chiuse il sabato pomeriggio e la domenica.

Valuta Regno Unito

INFO PRATICHE

ORA

In Scozia, le lancette dell’orologio sono in perfetta sincronia con il meridiano di Greenwich (UTC/GMT +0). L’ora legale inizia l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima domenica di ottobre, con le lancette in avanti di un’ora rispetto a Greenwich (UTC/GMT +1).

CORRENTE ELETTRICA

In tutto il Paese, la tensione è di 230 volts, con frequenza 50Hz. Le prese elettriche sono di tipo G, a 3 poli, comunemente chiamate, prese britanniche. Sono caratterizzate da tre contatti a sezione rettangolare. Si consiglia di utilizzare sempre un apposito adattatore. Ai più previdenti, consigliamo di dare uno sguardo a questo link.

POSTE

Royal Mail, è la società che gestisce il servizio britannico in tutto il Regno Unito. Una corona, la scritta in giallo ed il colore rosso, sono i segnali identificativi della Royal Mail.
Fondata nel XVI secolo, si caratterizza per l’incredibile efficienza, e i servizi di spedizione precisi e puntuali.
In genere, gli uffici postali osservano i medesimi orari delle banche. Sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 17:00, e il sabato, dalle 09:00 alle 12:00. Ovunque, gli sportelli postali sono chiusi la domenica.

NEGOZI

Gli orari di apertura dei negozi variano a seconda della zona. In genere, sono aperti dal lunedì al sabato, dalle 09:00 alle 18:00, e la domenica, dalle 09:30 alle 16:30. Non mancano le eccezioni, soprattutto nella Capitale e le grandi città, con negozi e centri commerciali aperti fino in serata, specialmente il giovedì. Qui, inoltre, alcuni supermercati sono aperti h24.



ASSISTENZA MEDICA E FARMACIE

Anche in epoca post-brexit, poco o nulla dovrebbe cambiare in termine di assistenza sanitaria. La normale tessera sanitaria nazionale, vi consentirà di ricevere assistenza e cure, in tutti gli ospedali pubblici scozzesi. Pertanto, quando viaggiate, ricordate di portare sempre la vostra tessera. Ciascun viaggiatore, compresi i minori, dovranno avere la propria.

L’insegna Pharmacy, spesso abbinata alla croce, identifica una farmacia. In genere, vendono soprattutto medicinali con prescrizione medica. Medicine come aspirine o paracetamolo, sono in vendita nei supermercati e nei piccoli esercizi.
Le farmacie osservano quasi gli stessi orari dei negozi. Nelle grandi città, tuttavia, troverete quasi sempre almeno una farmacia di turno, aperta 24 ore su 24.

TELEFONO

Nel Paese, si utilizzano le frequenze Gsm 800/1800 Mhz e W-CDMA 2100, le stesse dei principali Paesi europei. Potrete, dunque, utilizzare tranquillamente il vostro smartphone italiano, francese….
Per chiamare i telefoni nel Regno Unito, bisogna inserire il prefisso internazionale 0044, seguito dal numero telefonico.
I principali operatori telefonici britannici sono EE, O2, Vodafone UK, 3 UK.
Con l’abbattimento dei costi del roaming, potrete tranquillamente chiamare dall’estero, usufruendo della vostra tariffa nazionale. In alternativa, potete utilizzare le classiche chiamate VoIP, o effettuare le videochiamate, utilizzando una linea WI-FI libera.

Lascia un commento

Speciale Scozia




Prenotazioni

Mappa Del Paese

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email