Lingua

Polonia. Info pratiche e caratteri generali. Come arrivare, muoversi, orari

Polonia

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter




Varsavia e Cracovia: due città cosi diverse, eppure, cosi vicine, simbolo di bellezza, storia e di un grande passato. E, soprattutto, testimonianza della forza e della fierezza di un intero popolo. Oggi, la Polonia, è una terra davvero splendida. Un luogo in cui, accanto a splendide città, avrete modi di ammirare paesaggi davvero suggestivi, tra laghi, fiumi e montagne. Il luogo ideale per una vacanza davvero magica.

COME ARRIVARE

L’aereo rappresenta la soluzione migliore, e più rapida, per raggiungere il Paese e per distanze a medio/lungo raggio.
Fryderyk-Chopin è l’aeroporto più importante della nazione, hub della LOT, compagnia di bandiera polacca. Lo scalo si trova ad una decina di chilometri a Sud di Varsavia ed è il punto di riferimento nei collegamenti internazionali.
Non molto distante da Varsavia, l’aeroporto di Modlin è un aeroporto appannaggio quasi esclusivo di RyanAir e delle compagnie low cost.
Cracovia, Gdansk e Katowice dispongono di aeroporti ben collegati, con voli diretti, con numerose destinazioni europee. La presenza di altri aeroporti secondari, in tutta la Polonia, ha contribuito all’incremento del traffico aereo degli ultimi decenni.

Il profondo rinnovamento delle infrastrutture ha portato ad un miglioramento della rete ferroviaria polacca. Berlino, Budapest, Kiev, Mosca, Praga, Vienna sono collegate giornalmente con Varsavia, dai treni Eurocity, Euronight e Night-Chopin.
Buoni collegamenti da Bratislava, in Slovacchia, per Cracovia e Katowice.
Dalla Repubblica Ceca ci sono collegamenti anche con Cracovia, Katowice e Kłodzko.
Da qui, e dalla Germania, potrete usufruire di tariffe super-vantaggiose come la przejściówka; si tratta di un biglietto speciale applicato per viaggi in treno tra Polonia e Repubblica Ceca.

In auto, dalla vicina Germania, Slovacchia e Repubblica Ceca, si arriva in Polonia attraversando la rete autostradale europea. Da Berlino, distante poco più di 550 chilometri da Varsavia, si attraversa la A2 passando per Poznan, vicino al confine, e Lódz.
I limiti più evidenti, nei collegamenti in auto, sono con Ucraina e Russia. Le strade sono particolarmente trafficate.

In bus, i tempi di percorrenza sono particolarmente elevati. I prezzi restano piuttosto competitivi. Eurolines, a tal proposito, resta una delle migliori soluzioni per rapporto qualità-prezzo. Voyager, Ecolines e Lux Express sono altre realtà da tenere in considerazione.

COME MUOVERSI E SPOSTARSI

Polonia

Il treno è la soluzione migliore e, probabilmente, più economica, per muoversi all’interno della Polonia. In particolare dovendo spostarsi tra le principali città, come Cracovia, Gdansk, Poznan o Varsavia. I collegamenti a lunga distanza sono gestiti da PKP Intercity mentre PolRegio gestisce i collegamenti regionali.
Sui treni veloci, gli standard qualitativi sono abbastanza alti; è nei collegamenti regionali, invece, che diminuisce il comfort e si allungano le frequenze.
I prezzi sono abbastanza economici, soprattutto prenotando in anticipo, è aggiudicandosi tariffe esclusive.

In auto, oggi, ci si muove con meno difficoltà che in passato. Ciò è stato reso possibile dal processo di ammodernamento dell’intera rete. Molti tratti sono ancora in fase di costruzione ma è possibile spostarsi tra le principali città, lungo gli oltre 3000 chilometri di autostrade e superstrade. Sugli altri tratti, specialmente quelli interni, bisogna mettere in conto traffico, e strade non particolarmente efficienti.
Su determinati tratti, è previsto il pagamento di un pedaggio.
Nel complesso, l’auto rappresenta un’ottima soluzione per spostarsi nel Paese.

Per spostarsi in Polonia, l’aereo non è l’ideale. Consigliato nel caso di offerte particolarmente vantaggiose con compagnie low cost.

DOCUMENTI E DOGANE

La Polonia ha aderito agli Accordi di Schenghen; pertanto, per i cittadini dei Paesi europei aderenti a tale Accordo, non c’è obbligo di esibire documenti alla frontiera; si è sempre tenuti a portare con se una Carta d’Identità o passaporto. Si raccomanda, soprattutto, di portare la C.I. dei propri figli minorenni, anche se si viaggia in auto o in treno. Consultate la nostra sezione speciale, a tal proposito.
Fatta eccezione per i cittadini di Canada, Corea del Sud, Giappone Israele, e Stati Uniti, per entrare in Polonia è necessario un apposito visto, denominato VISA.

Cani e gatti entrano liberamente, purché muniti di libretto sanitario e certificato recente del veterinario dell’ASL di residenza, che attesti la buona salute. I cani devono essere vaccinati contro la rabbia da almeno 21 giorni.
Si ricorda che agli animali deve essere applicato l’apposito microchip. Sui mezzi pubblici, gli animali devono viaggiare con la museruola.
Per volare con animali si invita a consultare la sezione relativa alle singole Compagnie aeree.

VALUTA E CAMBIO

La valuta ufficiale è lo ZLOTY POLACCO (zl), indicato come PLN. I groszy sono frazioni di Zloty; 100 groszy equivalgono a 1zl.
In circolazione trovate monete da 1, 2, 5, 10, 20 e 50 centesimi, da 1, 2 e 5 zloty, e banconote da 10, 20, 50, 100, 200 e 500 zl. A Ottobre 2018, 1zl equivale a circa 0.23€ e 0.26$ americani.

Ormai, quasi ovunque, è possibile pagare direttamente con Carta di Credito e prelevare contante presso gli sportelli automatici. Tenete presente, tuttavia, che in alcune piccole città, e luoghi meno turistici, potreste trovare difficoltà nell’effettuare pagamenti con carta di credito. Una riserva di contanti è sempre consigliata.
Chi avesse bisogno di entrare in banca, tenga presente che, nelle principali città, è aperta dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 16:00; il sabato dalle 09:00 alle 14:00. Gli orari possono essere suscettibili di variazioni; soprattutto nei piccoli centri. Ovunque, le banche sono chiuse il sabato pomeriggio e la domenica.

INFO PRATICHE

ORA

In Polonia, le lancette dell’orologio sono poste un’ora in avanti, rispetto al meridiano di Greenwich (UTC/GMT +1). L’ora legale inizia l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima domenica di ottobre, con le lancette in avanti di una ulteriore ora rispetto a Greenwich (UTC/GMT +2).

CORRENTE ELETTRICA

Pure french power plug

Photo ©, Looxix

In tutto il Paese, la tensione è di 220-230 volts, con frequenza 50Hz. Le prese elettriche, in genere, sono di tipo E, a 2 poli con contatto di terra femmina (foto in alto). Sono le stesse di Francia, Belgio, Repubblica Ceca. Tenete presente che su queste prese non potrete utilizzare le comuni Shuko. Si consiglia di utilizzare sempre un apposito adattatore. Ai più previdenti, consigliamo di dare uno sguardo a questo link.

POSTE

Poczta Polska, è la società che gestisce la posta nazionale polacca. Generalmente, è identificata all’esterno da un logo di colore giallo su sfondo rosso. Quest’ultimo, in genere, è il colore che caratterizza gli uffici postali del Paese.
La società offre tutti i comuni servizi di spedizione e telecomunicazione e, inoltre, offerte finanziarie, assicurative e servizi digitali.
In genere, gli ufficio postali aprono, da lunedì al sabato dalle 08:00 alle 18:00. In alcune grandi città, come Varsavia, e in aree nevralgiche come la Stazione Centrale ferroviaria, potrete trovare uffici aperti tutta la settimana, compresa la domenica, 24 ore su 24.

NEGOZI

Gli orari di apertura dei negozi sono dalle 08:00 alle 19:00, senza interruzione. Molti, sono aperti anche la domenica fino alle 14. I centri commerciali, nella Capitale e nelle principali città polacche, sono aperti tutti i giorni della settimana.



FARMACIE E OSPEDALI

L’insegna APTEKA all’esterno dell’edificio, indica la presenza di una farmacia. Spesso, sono identificate dalla scritta di colore rosso. Di norma, sono aperte dal lunedì al venerdì, dalle 08:00 alle 18:00.

Prima di partire, ricordate di portare la vostra tessera sanitaria e stipulate un’assicurazione medica, da noi consigliata. Si invita a prendere visione del fascicolo informativo per conoscere costi e coperture. In linea generale, la sanità pubblica è abbastanza efficiente, soprattutto nelle grandi città. Il ricovero ospedaliero viene effettuato solo nei casi di estrema urgenza o particolare gravità.

Gli ambulatori medici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 18:00. Dopo le 18:00, nel weekend e durante i giorni festivi, c’è il sevizio medico garantito 24 ore su 24.

TELEFONO

In Polonia, si utilizzano le frequenze Gsm 800/1800 Mhz e W-CDMA 2100, le stesse dei principali Paesi europei. Potrete, dunque, utilizzare tranquillamente il vostro smartphone italiano, francese….
Per chiamare i telefoni in Polonia, bisogna inserire il prefisso internazionale 0048, seguito dal numero telefonico.
I principali operatori telefonici polacchi sono Polkomtel S.A (Plus), Polska Telefonia Cyfrowa (Era), Orange Polska (PTK Centertel),
Con l’abbattimento dei costi del roaming, potrete tranquillamente chiamare dalla Polonia usufruendo della vostra tariffa nazionale. In alternativa, potete utilizzare le classiche chiamate VoIP, o effettuare le videochiamate, utilizzando una linea WI-FI libera.

Lascia un commento

Speciale Polonia




Prenotazioni

Mappa Del Paese

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email