EnglishItalian

ACCEDI | ISCRIVITI | SHOP

Italia
Guida ed informazioni pratiche per viaggiare in Italia. Come muoversi e arrivare

ITALIA

L'Italia

Prenotazioni

L’Italia. Un luogo, una magia.

Una vacanza in Italia non si dimentica. Da Nord a Sud, il patrimonio storico, artistico, culturale è davvero impressionante. Un Paese carico di storia, pieno di testimonianze del suo glorioso passato. Il Colosseo e la Capitale: impossibile rimanere indifferenti. Oppure la meravigliosa Pompei, unica in tutto il mondo.

Storia e meravigliose città. Dalle grandi metropoli, ai piccoli e suggestivi borghi. L’Italia ha tantissimo da raccontare. Ma le sue bellezze non si limitano solo a questo. Basti pensare alla Toscana ed i suoi meravigliosi paesaggi. E, naturalmente, il suo splendido mare. Ma, questo, è anche un Paese dalla forte identità e tradizione. La gastronomia è uno dei punti di forza. Ma, c’e anche tanto folklore con eventi che richiamano visitatori da ogni parte del mondo; su tutti, il rinomato Palio di Siena.

COME ARRIVARE

L’aereo è indubbiamente la migliore soluzione per raggiungere la splendida penisola italiana. Milano, Roma, Firenze, Napoli, hanno importanti scali internazionali collegati, con voli diretti, con le principali capitali e città europee. Roma e Milano, inoltre, hanno collegamenti diretti anche con destinazioni extraeuropee. Grazie alla presenza di numerose compagnie low cost come RyanAir, Wizz ed Easyjet, è possibile raggiungere il Paese senza granfi sforzi economici.

Il treno rappresenta un’ottima alternativa grazie alla rete ad alta velocità. Dalla svizzera Zurigo, occorrono circa 3 ore con il Treno Eurocity per raggiungere Milano. Da Parigi, durante la notte, si viaggia col treno THELLO che, senza effettuare fermate, raggiunge Milano in circa 10 ore.
NTrenitalia e Italo consentono di effettuare spostamenti dal nord al Sud, nel giro di poche ore. Ad esempio, da Milano a Napoli, occorrono meno di 5 ore. Dalle grandi città, è possibile raggiungere le altre destinazioni con treni IC e Regionali.

L’auto rappresenta, per molti, il mezzo ideale per arrivare in Italia e spostarsi a seconda del proprio itinerario. Luoghi come la Toscana e la Liguria, invitano i visitatori ad essere esplorati on the road. Meglio ancora, durante la primavera o l’estate, su una due ruote, accarezzati dal vento. La rete autostradale è moderna ed efficiente, e, quasi, ovunque, è a pagamento. Le grandi metropoli e le principali città sono servite dall’autostrada. Da Ginevra, per Firenze, bisogna percorrere poco più di 600 chilometri, passando per Milano. Distanze simili, provenendo da Marsiglia; in questo caso, si passa per la francese Nizza, quindi, Ventimiglia (al confine), Genova e Pisa.

La nave è una soluzione da non sottovalutare. Ideale, provenendo da Valencia, Barcellona, Tolone, la Croazia o la Grecia. Per info e prenotazioni, potete consultare questo link.

COME MUOVERSI

Nelle grandi città ci si sposta tranquillamente con i mezzi pubblici. Milano, Roma e Napoli vantano una rete piuttosto estesa, nonostante i tantissimi problemi; soprattutto nel caso delle ultime due. La metro, laddove presente, rappresenta la soluzione ideale. I bus rappresentano un ottimo compromesso, anche per spostarvi da una città all’altra. La bici, invece, non ha ancora avuto il giusto ruolo come in Germania, Olanda ed altri Paesi europei.

Per spostarvi da una città all’altra, il treno è un’ottima soluzione. Come detto, l’alta velocità rappresenta uno dei punti di forza del Paese, soprattutto fino a Napoli. È al Sud, invece, che le infrastrutture sono più lacunose. Chi volesse raggiungere, ad esempio, destinazioni balneari in Calabria, dovrà assolutamente scartare il treno ed optare per uno spostamento in auto. Si invita a dare uno sguardo alle singole destinazioni per informazioni più dettagliate.

DOCUMENTI E DOGANE

Non c’è obbligo di esibire documenti alla frontiera, ma si è sempre tenuti a portare con se una Carta d’Identità o passaporto. Si raccomanda, soprattutto, di portare la C.I. dei propri figli minorenni, anche se si viaggia in auto o in treno. Consultate la nostra sezione speciale, a tal proposito.

Cani e gatti entrano liberamente, purché muniti di libretto sanitario e certificato recente del veterinario dell’ASL di residenza, che attesti la buona salute. I cani devono essere vaccinati contro la rabbia da almeno 21 giorni.
Si ricorda che agli animali deve essere applicato l’apposito microchip.
Per volare con animali si invita a consultare la sezione relativa alle singole Compagnie aeree.

VALUTA E CAMBIO

Dal 1 Gennaio 2002, l’Euro è diventato la moneta ufficiale del Paese, soppiantando la Lira. Ormai, quasi ovunque, è possibile pagare direttamente con Carta di Credito e prelevare contante presso gli sportelli automatici. Tenete presente, tuttavia, che in alcune piccole città, e luoghi meno turistici, potreste trovare difficoltà nell’effettuare pagamenti con carta di credito. Una riserva di contanti è sempre consigliata.
Chi avesse bisogno di entrare in banca, tenga presente che generalmente è aperta dal Lunedì al venerdì, dalle 08:30 alle 13:15 e dalle 15:00 alle 16:00. Gli orari possono variare a seconda dell’Istituto di Credito. In linea generale, gli sportelli sono chiusi il sabato, domenica e festivi.

INFO PRATICHE

Presa elettrica TIPO L in Italia

ORA

In Italia, le lancette dell’orologio sono un’ora in avanti rispetto al meridiano di Greenwich (UTC/GMT +1 ora). L’ora legale inizia dal 25 Marzo al 28 Ottobre con le lancette in avanti di una ulteriore ora rispetto a Greenwich.

CORRENTE ELETTRICA

In tutto il Paese, la tensione è di 230 volts. La presa elettrica più comune è di TIPO L, da 10 e 16A, 10 A nominali, che, seppur simili, sono differenti per dimensione e spaziatura dei contatti (vedi foto in alto). Non è raro il caso di trovare anche prese Schuko, piuttosto comuni in numerosi Paesi europei. Si consiglia di utilizzare sempre un apposito adattatore. Ai più previdenti, consigliamo di dare uno sguardo a questo link.

POSTE

La posta nazionale è identificata con il nome Poste Italiane. In genere, gli uffici sono identificati da una scritta blu su sfondo giallo. Gli sportelli sono aperti nei giorni feriali dalle 08:00 alle 13:30; nelle grandi città, potrete trovare la Posta Centrale aperta fino a tarda serata, dal lunedì al venerdì, ed il sabato mattina.

Con PostaPrioritaria, spedite lettere e corrispondenza poco voluminosa in tutto il mondo. Posta Raccomandata, fornisce il medesimo servizio, con la certezza della spedizione. Esistono, poi, soluzioni adatte a tutte le esigenze. Le poste italiane non hanno una grandissima reputazione da parte degli utenti europei. Utilizzando i servizi di corrispondenza con tracciamento, sarete liberi da qualsiasi preoccupazione

NEGOZI

Non esistono orari regolamentati, ma, molto dipende dalla zona e dal periodo. In genere i negozi sono aperti dal lunedì al sabato, dalle 09 alle 14 e dalle 16:30 alle 20:30. Gli orari possono variare a seconda della zona e del periodo. I grandi magazzini ed i centri commerciali fanno orario continuato. La domenica troverete aperti i centri commerciali, outlet e i negozi nelle destinazioni turistiche.

FARMACIE

Le farmacie italiane sono identificate, all’esterno, dal simbolo di una croce, in genere luminosa. Sono aperte nei giorni feriali, quasi ovunque, dalle 09:00 alle 13:30 e dalle 16:30 alle 20:00; il sabato, dalle 09:00 alle 13:00. Le farmacie di turno, al di fuori degli orari indicati. Pressoché impossibile trovare esercizi aperti la domenica, fatta eccezione per quelle di turno. Nelle piccole città, potreste trovare dei dispensari farmaceutici.

TELEFONO

In Italia, il sistema utilizzato è GSM 900/1800, lo stesso dei principali Paesi europei. Potrete, dunque, utilizzare tranquillamente il vostro smartphone spagnolo, francese….
Per chiamare i telefoni in Italia, bisogna inserire il prefisso internazionale italiano 0039, seguito dal numero telefonico.
Con l’abbattimento dei costi del roaming, potrete tranquillamente chiamare dalla Spagna usufruendo della vostra tariffa nazionale. In alternativa, potete utilizzare le classiche chiamate VoIP, o effettuare le videochiamate, utilizzando una linea WI-FI libera.

MUSEI, SITI RELIGIOSI

Non esiste nessuna regola fissa ma, generalmente, i musei osservano orari molto simili ai negozi. In inverno, tuttavia, molti edifici chiudono prima delle 20. Il giorno di chiusura varia a seconda del luogo. Nella maggior parte dei casi, la chiusura avviene il lunedì, martedì o la domenica. Si consiglia di verificare gli orari di visita, sulle nostre guide alle singole città e destinazioni italiane.

Chi volesse visitare i siti religiosi, tenga presente la regola che vige in tutto il mondo. Massimo silenzio. Spegnere il cellulare. Vestirsi in modo decoroso. Durante gli orari di celebrazione della Santa Messa, le visite non sono possibili.

Condividi l'articolo